Google'a Sor

Şunu aradınız:: bargellini (İngilizce - İtalyanca)

İnsan katkıları

Profesyonel çevirmenler, işletmeler, web sayfaları ve erişimin serbest olduğu çeviri havuzlarından.

Çeviri ekle

İngilizce

İtalyanca

Bilgi

İngilizce

Senator Ted Kennedy from the USA with the Mayor of Florence Piero Bargellini

İtalyanca

Il senatore degli USA Ted Kennedy con il sindaco di Firenze Piero Bargellini

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

* Piero Bargellini, Com'era Firenze 100 anni fa, Bonechi editore, Firenze 1998.

İtalyanca

* Piero Bargellini, "Com'era Firenze 100 anni fa", Bonechi editore, Firenze 1998.

Son Güncelleme: 2016-03-03
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

Uyarı: Görünmez HTML biçimlendirmesi içeriyor

İngilizce

Two other famous divers, Alberto Bargellini and Aristide Franceschi, and nine other crew members perished with Gianni.

İtalyanca

Un tragico epilogo proprio in un momento di grande euforia dato dalla reale possibilità di mettere mano ad un prezioso tesoro sommerso.

Son Güncelleme: 2016-03-03
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

The MAGI900 Museum by Giulio Bargellini establishes itself as the only entirely private museum in Italy and as a big laboratory of ideas and projects.

İtalyanca

Il Museo Magi900 di Giulio Bargellini si conferma come l’unico museo interamente privato in Italia e come un grande laboratorio di idee e progetti.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

In over forty years of passion and, most of all, curiosity for art, Giulio Bargellini acquired over 2000 works, that he purchased or were given by the artists.

İtalyanca

In oltre quarant’anni di passione e soprattutto curiosità per l’arte, Giulio Bargellini ha acquisito un patrimonio di migliaia opere, acquistate o donategli dagli artisti.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

In a village of Malindi, in Kenya, Giulio Bargellini called some Italian artists and Kenyan craftsmen in order to create original works that represented the meeting of those two worlds, two cultures.

İtalyanca

Alla fine degli anni Ottanta, in un villaggio turistico diMalindi in Kenya,Giulio Bargellini, collezionista ed appassionato d'arte contemporanea, all'epoca proprietario della struttura, ebbe l'idea di invitare alcuni artisti italiani a realizzare insieme ad artigiani kenioti una serie di sculture da ambientare nel villaggio, chiedendo esplicitamente che queste opere rappresentassero l'incontro della cultura europea con quella africana.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

The section of historical Masters of the Twentieth Century, ideal foundation and original core of the wide permanent collection, is proposed through a selection of works representing the particular propensity of Giulio Bargellini for collecting.

İtalyanca

La sezione dei Maestri storici del Novecento, fondamento ideale e nucleo originario dell’ormai vastissima raccolta permanente, è proposta attraverso una selezione di opere rappresentative dalla particolare attitudine al collezionismo di Giulio Bargellini. Incuriosito dalle ricerche artistiche dell’intero ultimo secolo, egli si è infatti accostato con spirito libero all’arte italiana del Novecento, apprezzandone sia i percorsi figurativi sia la linea aniconica.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

It is exhibited in the museum since 1924, after the convention between the Municipality of Bologna and the Opera pia Davia Bargellini (owner of the picture gallery and of some of the family furniture).

İtalyanca

L’opera è esposta in museo in seguito alla convenzione del 1924 tra Opera pia Davia Bargellini (proprietaria della quadreria e di alcuni mobili della famiglia) ed il Comune di Bologna.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

Among the most significant events of the last period emerges Giulio Bargellini's availability to receive inside the museum the works of art saved from the collapse of the Collegiate Church of Santa Maria Maggiore in Pieve di Cento and take care of them, seriously damaged by the earthquake that struck Emilia in May 2012.

İtalyanca

Tra gli avvenimenti più significativi dell’ultimo periodo emerge la disponibilità di Giulio Bargellini ad accogliere e custodire all’interno del museo le opere d’arte salvate dal crollo della Collegiata di Santa Maria Maggiore di Pieve di Cento, fortemente danneggiata dal sisma che ha colpito l’Emilia nel maggio 2012: tredici splendide opere d’arte sacra dei secoli XV-XVIII – tra le quali capolavori di Lavina Fontana, Guido Reni, Guercino, Scarsellino – sono così ora esposte nella sala dedicata alla Collezione dei maestri storici del Novecento, con la quale intrecciano un dialogo silenzioso ed affascinante.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

Continuing on the track of the original idea, the corpus of works of small size is intended to grow because Giulio Bargellini has chosen to invite new artists to pursue the achievement of this collection, in order to continue to pay tribute to a leading figure of Italian culture, recalling his wit and intuition.

İtalyanca

Proseguendo sulla traccia dell’idea originale, il corpus di opere di piccolo formato del Museo MAGI è inoltre destinato ad arricchirsi costantemente, in quanto Giulio Bargellini ha scelto di invitare sempre nuovi artisti a proseguire nella tradizione di questa raccolta, per continuare a rendere omaggio ad un grande protagonista della cultura italiana, ricordandone l’arguzia, le intuizioni, l'amore per l'arte.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

In the borough there were the oratory of San Francesco to the West of the church, and that of Corpus Domini built in Bargellini's square, which today is the seat of the local Music Society, founded in 1863.

İtalyanca

Nel borgo esistevano due oratori, quello di San Francesco, ad ovest della chiesa, presso il quale fu istituito un ospedale durante la peste del 1348, e quello del Corpus Domini, nella piazza Bargellini, oggi sede della Società Filarmonica del paese, fondata nel 1863.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

The Contemporary Art Collection Bargellini and MAGI, the museum of artistic and historical excellencies , which is a dynamic projection of it, were born from a passion and a particular vision of art, which their founder Giulio Bargellini has always wanted to share with visitors.

İtalyanca

Il MAGI900 nasce da una passione e da una visione particolare dell’arte che Giulio Bargellini, fondatore del museo, ha sempre desiderato condividere con i visitatori.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

The project, originally identified with the Museum of Italian Generations of the Twentieth Century, was developed in the first opening years of the museum according to an idea shared by Giulio Bargellini with the critic Giorgio di Genova, who followed at the same time a publishing venture similarly structured.

İtalyanca

Il progetto, inizialmente identificato con il Museo delle Generazioni italiane del ‘900, è stato sviluppato nei primi anni di apertura della struttura museale secondo un’idea condivisa da Giulio Bargellini con il critico Giorgio di Genova che seguiva parallelamente un’iniziativa editoriale di analoga struttura.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

An extraordinary series of mosaics created between 1977 and 1978 confirms a particular moment of Josè Ortega's production (Arroba de los Montes 1921 – Paris 1990), when, as a consequence of a meeting with Giulio Bargellini, mosaic lover and Ortega's patron, the artist wanted to explore the possibilities of this technique creating a brand new series of works in collaboration with the Mosaicists Cooperative of Ravenna.

İtalyanca

Una straordinaria serie di mosaici realizzati tra il 1977 e il 1978 attesta un particolare momento della produzione di Josè Ortega (Arroba de los Montes 1921 – Parigi, 1990), quando, a seguito dell’incontro con Giulio Bargellini, appassionato di mosaico e suo mecenate, l’artista volle sperimentare le possibilità di questa tecnica realizzando un’inedita serie di lavori in collaborazione con la Cooperativa Mosaicisti di Ravenna.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

Author of the big sculpture that stands out in the MAGI park, Nado Canuti (Bettolle di Siena, 1929), is bound to Giulio Bargellini since many years and shared with him several experiences also in Africa, as another big works of the collection of the Italian-African collection can attest.

İtalyanca

Autore della grande scultura che si impone nel parco del MAGI, Nado Canuti (Bettolle di Siena, 1929) è legato a Giulio Bargellini da molti anni ed ha condiviso con lui diverse esperienze anche in Africa, come attesta un’altra imponente opera nella raccolta di sculture italo-africane.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

Cesare Siviglia (Sevilla, 1918 – Rome, 2003) deeply impressed Giulio Bargellini for the intercultural background of his research, suggested by the integration between Latin-American culture of his origins and the western avant-garde, studied in particular after his permanent move to Italy. From this fascination is born a monographic collection, that allows to understand its main features through a selection of paintings, sculptures and ceramics.

İtalyanca

Cesare Siviglia (Sevilla, 1918 – Roma, 2003) ha profondamente colpito Giulio Bargellini per la matrice interculturale della sua ricerca, dettata dall’integrazione tra la cultura latino-americana delle sue origini e le avanguardie occidentali, studiate in particolare dopo il suo definitivo trasferimento in Italia. Da questa fascinazione nasce una raccolta monografica, che consente di comprenderne i tratti salienti attraverso una selezione di opere di pittura, scultura e ceramica.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

For Giulio Bargellini, who strongly supported the project of the Italian artist Sarenco -deep expert of African contemporary artists and organizer of the foundation that bears his name- the Biennial Exhibition is the concrete evidence of the attention that the collector always had for Africa. Already expressed in several humanitarian initiatives and from the collection of works by Italian and African artists in Malindi, this sensitivity and fascination for African culture and society found in the Biennial Exhibition another opportunity to assert itself, showing harmony and synergy among different cultures and offering visibility to emerging authors.

İtalyanca

Per Giulio Bargellini, che ha sostenuto fortemente il progetto dell’artista italiano Sarenco - profondo conoscitore degli artisti africani contemporanei e promotore della fondazione che porta il suo nome - la Biennale rappresenta la testimonianza concreta dell’attenzione che il collezionista ha sempre avuto per l’Africa. Già espressa in numerose iniziative umanitarie e dalla collezione di opere realizzate da artisti italiani e africani a Malindi, questa sensibilità e fascinazione per la cultura e la società africana ha trovato nella Biennale un’ulteriore possibilità di affermazione, mostrando sintonie e sinergie tra le diverse culture ed offrendo visibilità agli autori emergenti.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

In addition to the theme halls, the sculptures take possession of other different spaces, including the external ones, where the monumental works immediately interact with the public. After the big works commissioned for the park of his private house, Giulio Bargellini wanted the MAGI Garden to become a place where big plastic presences live in the light and in an external environment, bringing art into a direct contact with the street and the city, in order to invite even more distracted looks to be captured by the seduction of shapes and images.

İtalyanca

Oltre alle sale tematiche, le sculture si impossessano di diversi altri spazi, tra i quali quello esterno, dove opere monumentali dialogano immediatamente con il pubblico.Dopo le grandi opere commissionate per il parco della propria abitazione privata, Giulio Bargellini ha infatti desiderato che anche il Giardino del MAGI divenisse un luogo in cui grandi presenze plastiche vivono nella luce e nell’ambiente esterno, portando l’arte a diretto contatto con la strada e la città, per invitare anche gli sguardi più distratti a lasciarsi catturare dalla seduzione delle forme e delle immagini.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

L'uomo della Pace (Man of Peace), the sculpture by Franco Scepi - that is given to all Nobel Peace prizes by Giulio Bargellini- is accompanied by Visual Poetry, with works of Italian and international artists, as well as a monumental area dedicated to the Art graphic and to the tribute to Giulio Bargellini, Founder and creator of the museum.

İtalyanca

All’uomo della Pace, scultura realizzata da Franco Scepi e donata a tutti i premi Nobel per la Pace da Giulio Bargellini, si affianca la Poesia Visiva, con lavori di artisti italiani e internazionali, insieme ad una monumentale area dedicata alla grafica d’autore e all’omaggio al Fondatore e creatore del museo Giulio Bargellini.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

İngilizce

Never turned into an anonymous eclecticism, by virtue of a clear stylistic characterization, his art finds a line of coherence thanks to the persistent propose of subject and themes, as in the cycle of Gibbo and Demopretoni – respectively ant-Fascist and anti-clerical – the Carusi and Mondine form Roncoferraro, as well as the endless series of female figures, from the Levane to the Circi. In addition to the contribution given to the realizations of scenery and costumes for the main Italian theaters, in thirty years he realized also a large corpus of illustrations of famous literary texts. As a proof of the long relation of friendship that has bound them, Bargellini collected in the course of time several works that fully give us back the artist's activity.

İtalyanca

Mai trasformata in un eclettismo anonimo, in virtù di una chiara caratterizzazione stilistica, la sua arte trova una linea di coerenza anche grazie al proporsi insistente di soggetti e temi, come nei cicli del Gibbo e dei Demopretoni – rispettivamente antifascista e anticlericale –, i Carusi e le Mondine di Roncoferraro, nonché l’infinita serie di figure femminili, dalle Levane alle Circi. Oltre all’apporto dato alla realizzazione di scenografie e costumi per i maggiori teatri italiani.nell’arco di trent’anni ha realizzato un vasto corpus di illustrazioni di celebri testi letterari.A testimonianza del lungo rapporto di amicizia che li ha legati, Bargellini ha raccolto nel tempo numerose opere che restituiscono pienamente l’attività dell’artista.

Son Güncelleme: 2018-02-13
Kullanım Sıklığı: 1
Kalite:

Daha iyi çeviri için
4,401,923,520 insan katkısından yararlanın

Kullanıcılar yardım istiyor:



Deneyiminizi iyileştirmek için çerezleri kullanıyoruz. Bu siteyi ziyaret etmeye devam ederek çerezleri kullanmamızı kabul etmiş oluyorsunuz. Daha fazla bilgi edinin. Tamam